This website works best with JavaScript enabled

Bambini al Mare 

Vacanze con Bambini al Mare

Bambini in Montagna 

Vacanze con Bambini in Montagna

Sponsor Partner 

Lingua 

itenfrderues

Login Form 

Seguici su Facebook 

Lunedì, 27 Marzo 2017 16:31

Parco Sigurtà

Scritto da
Vota questo articolo
(4 Voti)

Quando abbiamo preso il volantino al desk del nostro albergo pensavamo si trattasse di un classico Parco "botanico" senza particolari attrattive, ma spinti dalla voglia di itinerari naturalistici e dalla speranza di un po' di natura incontaminata, ci siamo andati.

In Pillole: parcheggio comodo con navetta. Possibilità di scegliere tra diverse tipologie di mezzi (bici, auto elettriche, trenino ) per la visita ma libertà assoluta di muoversi a piedi. Il Parco? Magnifico, panorami , viste, ambientazioni giuste al punto giusto. Alla fine tutto l'insieme risulta un'attrazione con possibilità di svago perfettamente miscelate a spazi di relax. Per i piu piccoli inoltre c'è anche la classica "Fattoria scolastica" con ampia area picnic colleagata. Da vedere assolutamente .

UN PO' DI STORIA
Il Parco Giardino Sigurtà ha una superficie di 600.000 metri quadrati e si estende ai margini delle colline moreniche, nelle vicinanze del Lago di Garda, a soli otto chilometri da Peschiera.

Trae la sua origine dal "brolo cinto de muro" (1617), giardino di Villa Maffei (opera di Pellesina, allievo del Palladio), dimora che nel 1859 fu quartiere generale di Napoleone III.
In quarant'anni di amorose cure, Carlo Sigurtà, avvalendosi di un secolare diritto di attingere acqua dal Mincio, ha ottenuto il "prodigio" di rendere lussureggiante l'arida vegetazione collinare. Successivamente, il nipote Enzo ha realizzato un prototipo di Parco-Giardino. Dopo l'apertura al pubblico (1978) la conservazione di questo complesso ecologico è stata affidata al rispetto dei visitatori, che lo hanno definito una meraviglia unica al mondo, tanto che il Parco-Giardino è considerato oggi fra i più straordinari al mondo.
A questi ignoti e preziosi collaboratori, desideriamo rivolgere il nostro più cordiale ringraziamento.

 

Letto 2405 volte Ultima modifica il Martedì, 28 Marzo 2017 12:03

Articoli correlati (da tag)

Altro in questa categoria: « Parco la Quiete
Devi effettuare il login per inviare commenti
#fc3424 #5835a1 #1975f2 #2fc86b #f_syc9 #eef77 #020614063440