This website works best with JavaScript enabled

Bambini al Mare 

Vacanze con Bambini al Mare

Bambini in Montagna 

Vacanze con Bambini in Montagna

Sponsor Partner 

Lingua 

itenfrderues

Login Form 

Seguici su Facebook 

Mercoledì, 01 Agosto 2012 00:00

Dormire in vacanza

Scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)

Spesso in vacanza si dorme in situazioni di fortuna ci si adatta anche a situazioni di fortuna. E’ importante riuscire ad offrire ai più piccoli un buon sonno anche durante le vacanze e non sempre i luoghi in cui alloggiamo sono dotati di tutti i confort per i bambini a partire dal letto!

 

A lanciare l’allarme sono i pediatri americani poiché si verificano troppi incidenti per i piccoli che dormono nel lettone con i genitori o genitore.

Il rischio maggiore è quello di un trauma da schiacciamento o da caduta.

Dormire nel lettone è il sogno di quasi tutti i bambini, in quanto vedono in questo fatto la possibilità di stare vicino ai genitori e soprattutto una situazione di gran consolazione, che impedisce l'ansia di separazione nel momento più delicato, quello dell'addormentamento.

Ci sono poi alcuni studi che dimostrano un minor rischio per la morte in culla in quei bambini sotto l'anno che dormono nella stessa stanza dei genitori, ma non obbligatoriamente nello stesso letto. Di fatto dormire nel lettone non è nocivo per voi o per il vostro bambino, però non è neppure necessario; potrebbe invece diventare negativo per la vostra vita di coppia e per il vostro sonno: se il bambino dorme nel vostro letto e anche voi dormite, pazienza, ma se piange e sbraita e voi non dormite, non passerete momenti felici o gratificanti.

E poi, ricordate: concedere questa abitudine al piccolo è molto semplice e facile, ma quando l'abitudine è radicata, toglierla richiede un impegno e una fatica a volte frustranti. Diversi studi hanno dimostrato che più del 50 % dei bambini che dormono nel lettone sono afflitti da problemi di relazione e di ansia per cui ritardano a prender sonno (mediamente ci vogliono 30 minuti per far addormentare il bambino) e si risvegliano spesso durante la notte, perché il sonno non è regolare.

Sappiate comunque che il vostro bambino non necessita di questo sistema per essere sicuro e felice: i timori e le insicurezze dei piccoli possono essere soddisfatti durante il giorno. Dormire nel lettone non risolve alla lunga i problemi del sonno del bambino: se voi non farete nulla, sarà a un certo punto vostro figlio a decidere da solo, si troverà male nel lettone e vorrà andare a dormire nella sua stanza e nel suo letto.

Come prevenire l'abitudine a dormire nel lettone?

  • già dai primi mesi abituatevi a mettere in culla il vostro piccolo quando si vede che ha sonno, ma da sveglio: si abituerà a addormentarsi da solo e, se si risveglierà durante la notte, cercate di fargli riprendere il sonno da solo: intervenite solo se si sveglia completamente
  • se mangia ancora di notte, evitate di svegliarlo completamente, accendendo le luci della stanza e parlando ad alta voce: il piccolo deve sentire intorno l'atmosfera della notte, del silenzio
  • abituate il piccolo alla sua cameretta già dai 5-6 mesi: quando diventa troppo lungo per dormire nella carrozzella o in culla, è il momento buono per trasferirlo nel nuovo lettino in una stanza diversa dalla vostra. Mantenete la solita regola: non toglietelo dal lettino durante la notte al primo vagito e dopo i due anni impedite che lasci la sua cameretta; la maggior parte dei bambini è in grado di obbedire a queste regole e sta bene.

Come smetterla con l'abitudine del lettone?

Se il bambino è già abituato a dormire nel vostro letto e volete cambiare, seguite questi suggerimenti:

Letto 1951 volte Ultima modifica il Sabato, 17 Maggio 2014 16:41
Devi effettuare il login per inviare commenti
#fc3424 #5835a1 #1975f2 #2fc86b #f_syc9 #eef77 #020614063440